Mad Box: La console della realtà virtuale

Tempo di lettura: 2 minuti

Mad Box è la innovativa console realizzata da Slightly Mad Studios che promette di renderizzare i contenuti VR a 180FPS.

Il CEO di Slightly Mad Studios, Ian Bell, fin’ora ha parlato in modo poco trasparente riguardo la innovativa console. Sarà in grado insieme alla sua compagnia di sviluppare un sistema di questo tipo, considerata la poca esperienza nell’ambito? Con quali finanziamenti riuscirà a immetterla nel mercato?

Come sarà

Mad Box avrà un display frontale touch-screen che mostrerà informazioni sul gioco in esecuzione, pesonalizzabile nei colori e nei temi.

Potrà essere posizionata verticalmente, orizzontalmente o addirittura a parete tramite i supporti posteriori.

Sarà previsto, ovviamente, il supporto al Wi-Fi che permetterà, tra le altre cose, di interagire con la console attraverso un App.

Hardware

Purtroppo non ci sono ancora informazioni circa l’hardware della nuova console, sicuramente per stare al passo con i tempi e visto che la società ha promesso innovazione in campo VR, l’hardware dovrà essere molto potente.

Il Futuro

Il Futuro di questa console è al centro di numerosi dibattiti. Il CEO di Slightly Mad Studios ha iniziato la campagna pubblicitaria su Mad Box in modo molto aggressivo ma attualmente la compagnia sembra indietreggiare anche per quanto riguarda il nome “Mad Box” che sembra andare in conflitto con la società francese di Casual Game “Madbox”

Alcuni investitori, tra l’altro, dopo l’annuncio da parte di Google dell’innovativo sistema di game streaming Google Stadia (ce ne parlano i colleghi di Casa Geek a questo link), sembrano essersi ritirati.

Insomma Mad Box rischia di essere tagliata fuori dal mercato ancora prima di uscire.

Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *